Stampa

Rimozione inestetismi cutanei

Gli inestetismi rappresentano i problemi cutanei più comuni e frequenti che si possono presentare in un individuo al volto o al corpo o a seguito del normale processo di invecchiamento o per una predisposizione costituzionale o per un trauma o infine possono essere innati o acquisiti (es.: un tatuaggio non gradito).
Per essere eliminati essi richiedono in genere uno o più tipologie di trattamenti di medicina estetica, come laser, peeling, filler e biostimolazione. In alcuni casi è poi sufficiente una sola seduta, ma per molti inestetismi sono necessarie più sedute.
Qui di seguito elenchiamo gli inestetismi più frequenti:

  • cheratosi seborroica
  • nevo papillomatoso
  • nevo dermico
  • fibroma pendulo
  • xantelasma palpebrale
  • idroadenoma palpebrale
  • macchia
  • tatuaggio
  • appendice preauricolare
  • occhiaia
  • telangectasia
  • spider nevus
  • angioma rubino
  • couperose
  • cellulite
  • smagliatura
  • cicatrice da acne
  • cicatrice post-traumatica o iatrogena

Tutti questi possono tranquillamente essere eliminati senza alcun problema e, in genere, senza lasciare alcuna traccia del trattamento. Il medico specialista valuterà di volta in volta, in base al caso presentatosi, il metodo più opportuno da utilizzare per la rimozione di uno di tali inestetismi. Il nostro centro dispone delle apparecchiature tecnologicamente più avanzate come i laser (CO2, CO2 frazionato, Erbium, Nd:YAG, Dye, Q-Switched, infrarosso), la luce pulsata, la cavitazione ad ultrasuoni e la radiofrequenza ed i nostri specialisti sono sempre costantemente aggiornati riguardo alle metodiche più innovative di chirurgia e medicina estetica.