Stampa

Rimozione tattoo

Oggi, il laser Q-switch consente la rimozione dei tatuaggi offrendo notevoli vantaggi rispetto alle metodiche utilizzate in passato.

Esso, infatti, presenta una scarsa incidenza di effetti collaterali, una più rapida scomparsa del pigmento ed una rapida guarigione della parte trattata.

Il numero delle sedute che saranno necessarie per ottenere la cancellazione del tatuaggio dipende comunque dal suo colore, dal suo spessore, dalla sua estensione e dalla quantità di pigmento utilizzato.

In genere, i tatuaggi più comuni richiedono dalle 6 alle 10 sedute, che vanno effettuate a distanza di 30 giorni circa l’una dall’altra.

Al termine di ogni seduta viene effettuata una semplice medicazione in occlusione che andrà rinnovata dal paziente per alcuni giorni.