Stampa

Tossina botulinica

L'impiego della tossina botulinica rappresenta il trattamento più efficace per ridurre la visibilità delle rughe della fronte. In questa regione infatti il grasso sottocutaneo non è praticamente rappresentato e la pelle si trova dunque strettamente a contatto con i muscoli mimici sottostanti.

Per tale motivo le rughe in questa sede si distendono meglio a seguito del trattamento con tossina botulinica che con acido ialuronico, che con i movimenti mimici facciali si andrebbe in parte a disperdere. La tossina infatti non agisce riempiendo la ruga come fa l'acido ialuronico ma va a bloccare, nel sito in cui viene inoculata, i muscoli che così attivamente si contrarranno meno e a riposo avranno un minore tono.  

Il trattamento con tossina botulinica rappresenta uno dei trattamenti di medicina estetica più diffuso e di maggiore soddisfazione da parte del paziente che vi si sottopone. I suoi effetti si cominciano in genere a vedere dopo 3 giorni per ottimizzarsi nel giro di circa 12 giorni e durare per un periodo di diversi mesi. Un'importante controindicazione al suo utilizzo è rappresentata dall'allergia alle proteine dell'uovo.